Scuola di spagnolo a Vejer

Vejer de la Frontera

Vejer, a pochi km dallo Stretto di Gibilterra, è uno dei famosi pueblos blancos dell’Andalusia, paesini composti da case bianche e strette viuzze che caratterizzano questa regione spagnola. Dall’alto della collina sulla quale è situato, è possibile vedere le infinite spiagge della Costa de la Luz e nelle giornate di bel tempo le montagne del Nord Africa.

Senza dubbio Vejer de la Frontera è un luogo eccezionale, sia per la sua storia che per la natura. La prima volta che la visiterete, molte cose vi sorprenderanno: le strette viuzze del centro, il bianco delle sue abitazioni, che sembrano progettate da un pittore cubista, e soprattutto la gentilezza dei suoi abitanti, tutti fattori che invitano a perdersi letteralmente per il centro storico e fermarsi poi a bere un caffè in uno dei bar con terrazza panoramica. Qui potete scoprire come molte città andaluse erano durante la dominazione araba, grazie alla perfetta convergenza di due culture che hanno dato poi origine alla particolare struttura urbana di Vejer, caratterizzata da case con cortile interno che hanno contribuito al riconoscimento di Vejer come Monumento Nazionale nel 1978.

plaza Mayor de Marbella


La spiaggia più vicina si trova a soli otto km, ma vi renderete subito conto che Vejer è circondato da moltissime spiagge, alcune delle quali sono dei veri e propri gioielli di sabbia fine e dorata, come ad esempio el Palmar e Caños de Meca (questa ultima molto frequentata dai turisti). A poca distanza troverete anche riserve e parchi naturali: el Pinar de Barbate, una foresta di pini situata su una spettacolare roccia; los Alcornocales, e il Parco dello Stretto di Gibilterra, tutti situati a poco più di mezz’ora in auto.

Vejer de la Frontera è un vero e proprio paradiso per gli amanti dello sport: passeggiate in montagna, ciclismo, arrampicata, e sport acquatici in generale sono solo alcuni esempi delle moltissime attività che potete praticare in questo splendido scenario naturale, oltre naturalmente ad escursioni di uno o più giorni agli altri bellissimi pueblos blancos della zona, a Cadice, Siviglia, Jerez de la Frontera (patria dello sherry), o anche in Marocco.

cattedrale di Marbella


Come arrivare

L’aeroporto più vicino è quello di Jerez de la Frontera, da dove potete prendere un taxi che in circa venti minuti vi lascerà alla stazione degli autobus (gli autobus fermano a La Barca de Vejer). Se invece preferite arrivare a Siviglia, dovete prendere l’autobus per la stazione di El Prado de San Sebastian, da dove partono i bus per La Barca de Vejer o per Vejer direttamente. Un’altra soluzione è l’aeroporto di Malaga, ma questo si trova a circa cinque ore da Vejer.

In alternativa la scuola può organizzare il transfer da e per l’aeroporto di arrivo direttamente all’alloggio scelto, pagando un supplemento.



powered by: olecourses.com © 2014